Nav view search

Navigazione

Cerca

TASI 2018

TASI

 

E’ tenuto al pagamento del Tributo sui Servizi Indivisibili “chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo”  fabbricati ed aree edificabili, ad esclusione dei terreni agricoli. Il comma 671 precisa che «in caso di pluralità di possessori o di detentori, essi sono tenuti in solido all'adempimento dell'unica obbligazione tributaria».

La solidarietà opera autonomamente solo con riferimento alle singole categorie “pluralità di possessori” e “pluralità di detentori”, non potendo chiedersi al possessore anche la quota non versata dal detentore.

 

L’occupante è tenuto a versare la Tasi nella misura del 30% dell'ammontare complessivo del tributo, come stabilito dal regolamento Comunale; la restante parte è corrisposta dal titolare del diritto reale sull'unità immobiliare.

In caso di locazione finanziaria, la Tasi è dovuta dal locatario a decorrere dalla data della stipulazione e per tutta la durata del contratto;

 

In caso di detenzione temporanea di durata non superiore a sei mesi nel corso dello stesso anno solare, la Tasi è dovuta soltanto dal possessore dei locali e delle aree a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e superficie.

 

Entro il 18 giugno 2018 dovrà essere versato l’ACCONTO TASI, pari al 50% dell’imposta dovuta applicando le aliquote approvate, tramite modello F24 disponibile presso banche, uffici postali, sito internet del Comune e dell’Agenzia delle Entrate.

Il saldo a conguaglio dovrà essere versato entro il 16 dicembre 2018.

 

TIPOLOGIA IMMOBILE

ALIQUOTA

Abitazione principale cat. Catastale A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze (una per tipo C2, C6, C7)

0,11%

Abitazione principale e relative pertinenze, escluse cat. Catastale A/1, A/8 e A/9

Esenti

Unità immobiliari concesse in locazione o altro uso (utilizzatore)

0,10%

Abitazioni tenute a disposizione

0,10%

Fabbricati rurali strumentali

0,10%

Aree edificabili

0,10%

Altri immobili

0,10%

Detrazione abitazione principale

€ 120,00

 

 Gli immobili appartenenti a cittadini italiani residenti all’estero, ritenuti esenti da IMU a decorrere dall’anno d’imposta 2015, sono soggetti a TASI e TARI nella misura ridotta di due terzi a condizione che il bene non sia né locato né concesso in comodato e che il proprietario sia pensionato nel Paese di residenza (applicabile ad una sola unità immobiliare).

 

 

 

CODICI PER VERSAMENTO  TASI CON F24:

3958 – TASI su Abitazione principale e relative pertinenze;

3959 – TASI su fabbricati rurali strumentali;

3960 – TASI su aree edificabili;

3961 – TASI su altri fabbricati;

 

IL CODICE ENTE DEL COMUNE DI CASTELLALTO E’ :    C128 .   SEGNALIAMO CHE E’  ATTIVO  SUL SITO DEL COMUNE IL SERVIZIO ON–LINE PER IL CALCOLO DELLA TASI CON COMPILAZIONE AUTOMATICA DEL FAC-SIMILE DEL MODELLO F24.

Informazioni aggiuntive

Non viene fatto uso di cookie per le informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati cookie persistenti di alcun tipo ovvero sistemi per il tracciamento utenti. Se vuoi consultare la cookie policy clicca sul link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.Per approfondire, consulta la pagina sulla privacy.

Clicca per accettare.